10/25/17

Metodo Classico Christian Bellei Bianco Millesimato – Cantina della Volta

CDV

La Cantina della Volta è una delle aziende più interessanti tra quelle che si dedicano alla produzione di Spumante Metodo Classico fuori dalle Denominazioni più conosciute. Grazie a una grande passione per lo Champagne e a una profonda conoscenza enologica, Christian Bellei è riuscito a elevare il lambrusco di Sorbara a vette di finezza espressiva sorprendenti. Il Metodo Classico Christian Bianco Millesimato stupisce per la raffinata eleganza del bouquet, per la purezza limpida e cristallina del sorso, che unisce frutto fragrante, sapidità e vivace freschezza. Un Metodo Classico Blanc de noirs di grande fascino e personalità, che è capace di conquistare anche i palati più esperti ed esigenti. Continua

12/28/16

Tartare di salmone fresco e zucchine con Spumante Il Mattaglio Brut Metodo Classico di Cantina della Volta

tartareINGREDIENTI per 4/6 persone:
– 800 gr di filetto di salmone
– 6 zucchine piccole novelle
– 1 ciuffo di basilico
– 1 lime o 1 limone
– 100 gr di pane, tipo baguette
– 1 scalogno piccolo
– Tabasco
– olio extravergine d’oliva, sale e pepe  Continua

08/31/16

Metodo Classico Rosé Nature “Cuvée Maria Vittoria” – Rainoldi

Schermata 2016-08-31 alle 18.33.01

Tutti conoscono la Valtellina per i suoi straordinari vini rossi, ma in questo splendido territorio alpino, si producono anche ottimi spumanti Metodo Classico da uve nebbiolo. E’ il caso del Rosé Nature “Cuvée Maria Vittoria” Millesimato di Rainoldi. Un vino prodotto in poche centinaia di bottiglie, che rappresenta una vera eccellenza dell’Azienda. Un Metodo Classico di grande finezza ed eleganza, dedicato a chi ama scoprire le più vere e preziose espressioni di un terroir ed è alla ricerca di “bollicine” di classe, che sappiano regalare emozioni gustative uniche e particolari. Continua

06/16/16

Cous Cous alla Pantesca e Lambrusco Rosè Metodo Classico!

Un mix di sapori che arrivano dal mare e dalla terra, un piatto tipico della cucina siciliana a base di pesce e verdure, cous cous alla Pantesca! Perfetto con il Lambrusco Rosè di Modena Spumante brut Metodo Classico DOC  di Cantina della Volta, che ne esalta il gusto e i sapori.

INGREDIENTI PER 6 PERSONE:
500 gr di semola fresca (o precotta) a grani medi
800 gr di pesce: totani e pesce da zuppa (quello che trovate)
500 gr di verdure (zucchine peperoni e melanzane)
olive nere
Per il soffritto:
1 cipolla
2 spicchi d’aglio
concentrato di pomodoro q.b.
sale e pepe q.b.

PREPARAZIONE DELLA ZUPPA DI PESCE:
Friggete leggermente nell’olio il pesce già pulito e appena pronto mettetelo a parte.
Fate un soffritto con la cipolla e l’aglio tritati, una punta di concentrato di pomodoro e il peperoncino piccante a piacere; aggiungete un litro circa di acqua, portate ad ebollizione e metteteci il pesce già fritto, lasciando sobbollire per circa 30 minuti. A fine cottura aggiungete una manciata di prezzemolo tritato.

LAVORAZIONE DELLA SEMOLA:
In un pentolino intiepidire 3 bicchieri di acqua con lo zafferano, sale e olio extravergine d’oliva; disponete in una teglia la semola fresca o precotta e lavoratela con l’acqua tiepida facendola roteare sul palmo della mano per farla gonfiare lasciandola poi cadere nel contenitore: quest’operazione va fatta ripetutamente sino a che la semola sia raddoppiata del suo volume.
Disponete la semola lavorata in una casseruola o in uno scolapasta. Ponete la casseruola sulla pentola della zuppa, dalla quale avrete tolto e spinato i pesci e mettete il coperchio. La cottura della semola è circa 20 minuti per la precotta mentre per la semola fresca bisogna togliere la casseruola dal vapore, rimettere nella teglia a raffreddare un pò, sgranare con un cucchiaio di legno, irrorarla col brodo del pesce e rimetterla a cottura per altre due volte.

PREPARAZIONE DELLE VERDURE:
Lavate e tagliate tutte le verdure a dadini, soffriggete in abbondante olio e scolatele.
Quando tutto è pronto, aggiungete le verdure e il pesce alla semola cotta. Uno o due mestoli di brodo per ammorbidire e amalgamare. Lasciare riposare per circa 20/30 minuti prima di servire.

lambrusco-rosè-di-modena-spumante-doc-metodo-classico

 

Provalo con due bollicine: Lambrusco Rosè di Modena Spumante brut Metodo Classico DOC di Cantina della Volta, un vino che bicchiere ha un bellissimo rosa tenue attraversato da un pérlage persistente. Il profilo olfattivo colpisce per la fragrante eleganza, con un susseguirsi di profumi di rosa, lampone, melograno e fragoline di bosco. Al palato esprime una vibrante freschezza, ben equilibrata dal bouquet piacevolmente fruttato e dalla sapidità finale.

COMPRA ORA SU VINODALPRODUTTORE.IT!

06/7/16

Spumante Metodo Classico – Parusso

home-parusso-1Le Langhe sono conosciute in tutto il mondo per Barolo e Barbaresco. Due vini cosi celebri da diventare veri ambasciatori dell’enologia e del life style italiano all’estero.  Tuttavia il Piemonte non è solo terra di grandi vini rossi. A partire dalla fine del 1700 ci sono numerose testimonianze di spumantizzazione dell’uva nebbiolo nelle Langhe. La Cantina Parusso ha voluto recuperare e rendere omaggio a questa antica tradizione con un Metodo Classico da uve nebbiolo in purezza. Uno spumante che si distingue per struttura, freschezza, finezza ed eleganza. Un altro volto del nebbiolo, assolutamente da scoprire.

Continua

12/28/15

Extra Brut Millesimato – Deltetto

deltetto

Fin dal 1953 L’azienda Agricola Deltetto produce vini di alta qualità a Canale, nel cuore del Roero. Nei 21 ettari di vigneti della tenuta, realizza grandi rossi, bianchi della tradizione piemontese e spumanti ottenuti con il Metodo Classico, che da molti anni si sono affermati ai vertici della produzione italiana. Frutto della selezione delle migliori uve dei vigneti di famiglia, l’Extra Brut Riserva Millesimato è la punta di diamante della spumantistica Deltetto. Un metodo classico, che riposa sui lieviti per almeno 48 mesi, acquisendo quella finezza, eleganza e complessità, che solo i grandi spumanti sanno regalare.

Continua

12/28/15

Ca’ di Frara

L’Oltrepò Pavese

Parlare dell’Oltrepò pavese significa raccontare una storia che lega il lavoro dell’uomo alla terra e alla secolare coltivazione della vite. Oltrepò geograficamente fa parte del bacino padano. In particolare, la fascia collinare pavese, si colloca all’interno dell’ondulata zona preappenninica, che dal Piemonte corre fino alle terre di Romagna. Il territorio collinare dell’Oltrepò è caratterizzato da valli che hanno generalmente un orientamento da sud a nord. La composizione dei terreni, la latitudine e il clima costituiscono un ambiente ideale per la coltivazione della vite. Non a caso l’Oltrepò è da sempre una delle aree italiane tra le più vocate per la viticoltura.

Continua