06/22/17

“Arlandino” di Tenuta Santa Caterina un vino premiato per l’estate!

TSC

I vini della Tenuta Santa Caterina si caratterizzano tutti per un’originale personalità. Pur essendo genuina espressione del territorio del Monferrato, mostrano uno spiccato carattere, che li rende inconfondibili. Dietro ogni bottiglia si percepisce un accurato lavoro, volto a donare al vino un particolare tratto distintivo nel segno della qualità. Ogni vitigno è trattato in modo da produrre un vino sorprendente, capace di aprire un nuovo orizzonte sensoriale e gustativo. Oggi parliamo di Arlandino. 

Arlandino è un vino autoctono del Monferrato con un nome curioso, lo si può associare ad Arlecchino o Aladino, il protagonista delle Mille e una notte, invece è semplicemente lui, il Grignolino. Nasce nella vigna Poderi dei Mossetti e nei vigneti Penango e Bisoglio, terreni che sin dal 1300 erano stati scelti per l’impianto di questo vitigno tipico del territorio. Le caratteristiche che contraddistinguono queste terre bianche, calcaree, ricche di freschezza conferiscono all’Arlandino profumi e struttura.

arlandino-2015-grignolino-d-asti-doc-

Arlandino era uno dei nomi con cui anticamente veniva chiamato nel Monferrato il Grignolino. Per tradizione il vino “della festa”, in contrapposizione alla Barbera di tutti i giorni. Queste nobili origini del vitigno si sono un po’ offuscate nel tempo, ma il Grignolino è un vino certamente da riscoprire. Arlandino ne è una versione elegante e di grande intensità. Profumi e aromi fragranti di rosa, violetta, accenni di frutti di bosco e una lieve speziatura. Un vino affascinante, dal colore aranciato, connotato da una bella sapidità e da un giusto equilibrio tra acidità e tannini. Molti i classici abbinamenti territoriali: con tartare di fassona, bagna cauda, tomini e salumi. Più intriganti gli accostamenti con i piatti a base di pesce: tartine con burro, alici e scorza di limone, peperoncini ripieni di mousse di tonno, zuppa di pesce, guazzetti e con il rombo al forno.

Arlandino diventa un compagno perfetto per l’estate, basta abbassare la temperatura di servizio a 15 gradi per renderlo piacevole da sorseggiare in diverse occasioni.

 

9Arlandino è da tempo riconosciuto come un grande vino, lo testimoniano i numerosi riconoscimenti ottenuti negli anni, in particolare:
Arlandino 2015 che quest’anno è stato premiata con i 90 punti al 5 Star Wine Awards 2017  e i 90 punti sulla guida Annuario dei Migliori Vini Italiani Luca Maroni ed. 2018.
Arlandino 2012: 88 punti sulla guida I Vini di Veronelli ed. 2015
Arlandino 2010: Top Hundred ne Il Golosario di Paolo Massobrio

Siamo fieri di poter offrire su Vinodalproduttore.it, questa splendida verticale!

06/20/17

Vermentino di Sardegna DOC Stellato – Pala

pala vino

L’Azienda Agricola Pala si trova a Serdiana, nell’entroterra di Cagliari. Con grande passione porta avanti l’antica tradizione di una viticoltura profondamente legata al territorio. Uno dei vini più rappresentativi dell’Azienda è sicuramente il Vermentino di Sardegna DOC Stellato. Un Vermentino intenso e raffinato, che esprime la tipicità varietale del vitigno nel segno dell’eccellenza e dell’eleganza. Un vino che porta in tavola tutto il calore, solare e mediterraneo della Sardegna, perfetto da degustare in occasione di una cena di pesce.

Continua

06/6/17

Campania IGT Core Bianco – Montevetrano

 

mv_gallery_12-compressor

Core Bianco è un vino che rappresenta perfettamente la meravigliosa terra campana. Nasce da un blend delle migliori uve di due grandi vitigni della tradizione campana, il fiano e il greco. Il calice è una sintesi perfetta di eleganza, finezza, complessità aromatica e freschezza minerale. Un vino intenso e mediterraneo, che si fa apprezzare da giovane, ma che non teme l’invecchiamento, con interessanti sviluppi verso aromi più evoluti e profondi. 

Continua

05/24/17

Terre del Volturno Pallagrello Bianco IGT Le Sèreole – Terre del Principe 

Schermata 2017-05-24 alle 16.34.04

Grazie alla passione e all’amore per la sua terra di Peppe Mancini, oggi possiamo riassaporare il Pallagrello Bianco, uno dei vini più apprezzati alla corte dei Borboni al tempo di Federico IV e della sua famosa Vigna a Ventaglio. Si tratta di un vitigno autoctono campano da riscoprire per le sue straordinarie qualità. Il Terre del Volturno Pallagrello Bianco IGT Le Sèreole, ci regala l’emozione di un grande vino, complesso, intenso, profondo, ricco di sfumature che ci sorprendono a ogni sorso.

Continua

05/8/17

Chardonnay Riserva – Cantina di Bolzano

cantbol

Il nobile vitigno bianco di Borgogna, da secoli ha trovato in Alto Adige una terra d’elezione. La Cantina di Bolzano produce uno dei suoi vini più prestigiosi, proprio con le uve chardonnay coltivate sulle colline della zona di Renon, a nord di Bolzano. Il clima fresco e i terreni particolarmente vocati, si sono dimostrati perfetti per dar vita un grande vino bianco. Lo Chardonnay Riserva della Cantina di Bolzano è un vino elegante e intenso, che possiede anche un buon potenziale d’invecchiamento, con interessanti evoluzioni aromatiche verso sentori terziari più profondi e complessi.

Continua

05/4/17

Mattaglio Dosaggio Zero – Cantina della Volta

_cgf7296_vigne_a_riccoc_copia_0

La Cantina della Volta rappresenta una delle migliori eccellenze della spumantistica italiana. Grazie alla passione e alla straordinaria competenza enologica di Christian Bellei, la Cantina si è imposta nel panorama italiano per la valorizzazione del Lambrusco di Sorbara e per la produzione di alcune etichette di Metodo Classico di valore assoluto. Tra queste spicca il Mattaglio Dosaggio Zero. Il vino nasce dalle vigne di chardonnay e pinot noir coltivate su una collina caratterizzata da terreni calcarei e affioramenti gessosi, perfetti per dar vita a vins clairs di alta qualità. Il Mattaglio Dosaggio Zero è un Metodo Classico dalla finezza austera e raffinata, fresco ed elegante. Un’etichetta dedicata ai puristi e a chi è alla ricerca d’interessanti novità. Continua

04/19/17

Franciacorta Brut DOCG Milledì – Ferghettina

ferghettina

L’Azienda Ferghettina è una delle realtà più rappresentative del territorio della Franciacorta. Le sue vigne si trovano sulle dolci colline moreniche di Adro, nel cuore dell’anfiteatro morenico che occupa il territorio a sud del lago d’Iseo. Una delle etichette più interessanti della sua produzione è senza dubbio il Franciacorta Brut DOCG Milledì. Un Blanc de Blancs prodotto con chardonnay in purezza e affinato per almeno 36 mesi sui lieviti. Un vino raffinato ed elegante, che si distingue per la finezza e la freschezza del suo bouquet agrumato e floreale. Continua

04/13/17

Freisa d’Asti Superiore Doc “Sorì di Giul” – Tenuta Santa Caterina

1H4A8588

La Freisa d’Asti Superiore Doc “Sorì di Giul”, restituisce all’antico e nobile vitigno la sua corretta collocazione del panorama dei grandi vini del Piemonte. L’etichetta nasce dalle uve provenienti da un Sorì di particolare pregio, ovvero da una parcella perfettamente esposta verso mezzogiorno, unita alla passione di Giul, Giulia Alleva, la produttrice del vino. Nel nome c’è già l’anima di un grande vino e il desiderio di valorizzare le migliori qualità della Freisa nel segno dell’eleganza, della complessità e della longevità. Un vino di cui innamorarsi per riscoprire il fascino discreto di questo storico vitigno. Continua

04/4/17

Barolo Riserva Oro DOCG – Parusso

WhatsApp Image 2017-04-04 at 11.59.16

Il Barolo è figlio della splendida terra delle Langhe, dove il nobile vitigno nebbiolo da secoli ha trovato il suo naturale territorio d’elezione. Il Barolo Riserva Oro di Parusso nasce da una pregiata selezione delle migliori uve coltivate a Monforte d’Alba, in località Bussia, uno dei Cru più famosi di tutta la denominazione. Un vino che rispecchia le migliori qualità di un terroir straordinario, nel segno dell’eleganza, della complessità e della longevità. Un’etichetta prestigiosa nata per regalare il piacere di un grande vino a veri intenditori.

Continua

03/28/17

Valtellina Superiore Inferno Riserva DOCG – Rainoldi

17190937_1407145106014199_149915197731215826_n

Il Valtellina Superiore Inferno Riserva DOCG nasce nella più piccola, assolata e rocciosa tra le sottozone della denominazione. Le uve sono prodotte da vigne situate in parcelle di particolare pregio, coltivate con il vitigno nebbiolo, chiamato localmente chiavennasca. Il Valtellina Superiore Inferno Riserva di Rainoldi è una splendida e interessante espressione territoriale del nobile nebbiolo fuori dall’area classica delle Langhe. Un vino elegante, armonioso, potente e austero, perfetto da abbinare a secondi piatti di carni rosse o a selvaggina.

Continua