Podere Le Ripi, il vigneto più denso del mondo e dei Brunello straordinari!

podere

Podere Le Ripi entra a far parte della selezione di Vinodalproduttore.it!

L’azienda vitivinicola situata a Montalcino che si estende per 54 ettari di boschi, vigneti e uliveti. La Tenuta ha questo nome fin dal 1200 quando quest’area era abitata solo da pastori e contadini.
Nel 1997, Francesco Illy, innamorato di questo paesaggio e desideroso di acquistare una casa nella zona adiacente a Montalcino, compra 54 ettari di terra incontaminata e selvaggia da un pastore sardo. Da sempre grande appassionato di vino, tre anni dopo diventa viticoltore ed inizia a piantare le prime viti. Oggi ci sono 9 ettari di sangiovese, di cui uno è certificato come Brunello di Montalcino; altri due ettari sono piantati con Syrah.

L’azienda opera nel rispetto dell’ambiente e del territorio, per offrire vini genuini e di grande qualità, è certificata biologica dal 2012 e biodinamica dal 2014.
Podere Le Ripi  ha adottato l’agricoltura biologica per consentire ai microrganismi della terra di moltiplicarsi e creare un materiale ricco e nutriente per l’uva, in grado quindi di produrre vini più complessi e mantenere le piante salubri. Sono stati eliminati gli elementi chimici  così da coltivare le piante in modo organico. Il suolo trattato in biodinamico è molto simile al suolo di un bosco e molto differente dal suolo dell’agricoltura convenzionale. In questo modo si può esprimere al meglio l’autenticità, la struttura chimica e geologica del terreno, del micro clima e delle uve. I vini sviluppano quindi note particolari, sia nell’aroma che nella struttura, strettamente connessi al terroir da cui provengono.

Montalcino si trova nel cuore della Toscana meridionale e il suo territorio consiste in una collina alta coperta dalla foresta. Il paesaggio agricolo circostante è di grande bellezza e storicità,  dal 2004 è riconosciuto patrimonio dell’umanità dall’Unesco. L’area in cui vengono prodotti i vini è delimitata dai fiumi Ombrone, Asso e Orcia, anche se solo il 15% è occupato da vigneti. La collina di Montalcino ha diversi ambienti pedologici, dovuti alla sua formazione in diverse epoche geologiche.  Soprattutto nel versante sud-est, dove è situato il Podere Le Ripi, il terreno è composto principalmente da argilla che si appoggia alla formazione dei caratteristici calanchi. Il clima è tipicamente mediterraneo, tendenzialmente secco e ventoso durante i mesi estivi, questo fornisce un habitat ideale per la crescita sana della vegetazione. Il Monte Amiata a sud, a 1740 metri di altezza, sovrasta e protegge il territorio del Brunello da pericoli meteorologici come pioggia e grandinate. La presenza sul territorio di pendenze con diverso orientamento, la modulazione pronunciata delle colline e il gap altimetrico, determinano variegati microclimi che si riflettono in differenze caratteristiche nel giusto  dei vini. 

cantinap
Podere Le Ripi produce: Amore e Follia, Rosso IGT Toscana; Amore e Magia, Rosso di Montalcino DOC; Lupi e Sirene, Brunello di Montalcino DOCG Riserva; Cielo d’Ulisse, Brunello di Montalcino DOCG; Bonsai, IGT Toscana Rosso. Tutti i vini, dopo l’affinamento in legno e prima dell’imbottigliamento, fanno un periodo di affinamento in cemento di alcuni mesi.
Schermata 2018-05-24 alle 13.13.10
E’ il vigneto più denso del mondo. Le viti sono piantate a 40 cm una dall’altra e la densità è di 62.500 piante a ettaro.  Francesco nel 2005 decise di fare un esperimento: piantare le vigne così vicine tra loro da costringesse le piante a scendere in profondità con le radici molto rapidamente, mettendole talmente vicine una all’altra da non dar loro altra scelta per sopravvivere. L’idea funzionò, il tasso di mortalità fu basso, perchè questa scelta permise alle viti di avere un costante apporto di acqua, quindi un minor stress idrico e un’alimentazione della pianta completa. Questo diede la possibilità di creare rapidamente un vigneto in grado di produrre un grande vino, con una complessità e una struttura maggiore.
Da uve 100% Sangiovese, fermentazione alcolica e macerazione per circa 25 giorni in tini di rovere del Vosgi, a seguire anche la fermentazione malolattica. Affinamento di 36 mesi in tonneau e barrique al 50% nuove, seguiti da minimo 18 mesi in bottiglia. Il vino è colore rosso rubino intenso con riflessi porpora. Al naso si presenta con un bouquet di fragola e ciliegia mature accompagnate da una nota gradevolmente balsamica di erbe mediterranee. In bocca è equilibrato con dei tannini ben bilanciati, una importante sapidità e una chiusura piacevolmente amarognola.
Amore e Follia
Questo rosso IGT Toscana è prodotto con uve 100% Syrah. Fermentazione alcolica e macerazione per circa 15 giorni in tini di rovere del Vosgi e affinamento di 28 mesi in botte grande, seguiti da minimo 12 mesi in bottiglia
Colore rosso rubino intenso con riflessi porpora. Al naso si presenta con un bouquet di frutti rossi, con la predominanza della mora, sottobosco, legno di pino e una nota di tostatura dolce data dal passaggio in legno. In bocca è morbido con tannini fitti e fini, una importante sapidità e una chiusura piacevolmente amarognola.

 

Amore e Magia
Il rosso di Montalcino DOC è un sangiovese in purezza. La fermentazione avviene in tini di rovere con lieviti indigeni  poi affinamento di 30 mesi in botte grande, un mese in cemento prima di essere imbottigliato. Colore rosso rubino intenso. Al naso si presenta con un bouquet di frutti rossi, spunte floreali e una nota balsamica di erbe mediterranee. In bocca è equilibrato con tannini ben bilanciati, una importante sapidità e una chiusura piacevolmente amarognola. Gli abbinamenti consigliati sono il cinghiale in umido o la classica fiorentina

Premi, Amore e Magia – Rosso di Montalcino 2014:
– Robert Parker 90/100

Lupi e Sirene
Il Brunello di Montalcino DOCG Riserva, è 100% Sangiovese.
Fermentazione alcolica e macerazione per circa 25 giorni in tini di rovere, fermentazione malolattica a seguire
Affinamento di 36 mesi in botti di rovere, seguiti da 12 mesi in cemento e infine minimo 12 mesi in bottiglia
Colore rosso rubino intenso con riflessi granato. Al naso si presenta con un bouquet di frutti rossi ben maturi e una spunta balsamica di erbe mediterranee. In bocca è equilibrato con dei tannini ben bilanciati, una importante sapidità e una chiusura piacevolmente amarognola.

Premi, Lupi e Sirene – Brunello di Montalcino riserva 2011:
– Wine Ethusiast 91/100
– Robert Parker 93+/100
– Vinous (Galloni) 93/100

Cielo d’Ulisse
Il Brunello di Montalcino DOCG èp prodotto da uve 100% Sangiovese.
Fermentazione alcolica e macerazione per circa 20 giorni in tini di acciaio, fermentazione malolattica a seguire
Affinamento di 36 mesi in antiche botti grandi
Sangiovese classico, colori delicati. Al naso espressione tipica della botte grande, frutti rossi e sottobosco. In bocca ruspante come l’annata; tannini e acidità ancora in evoluzione ma che già dipingono un quadro di grande beva.

Premi, Cielo d’Ulisse – Brunello di Montalcino 2013:
– Robert Parker 94/100
– Vinous (Galloni) 93/100

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *