Toscana IGT Dianne – Tenuta Cappellina

Schermata 2018-05-22 alle 17.58.40

Dianne è un classico “Supertuscan”, un taglio di sangiovese e alcuni tra i più famosi vitigni francesi. Un’interpretazione più moderna e attuale della grande tradizione toscana nella produzione di vini rossi, che si avvale dell’apporto di nobili varietà d’oltralpe come: cabernet sauvignon, syrah e un piccolo saldo di merlot. Un blend armonioso ed equilibrato, che dona un vino strutturato, morbido e avvolgente, aromaticamente ricco e complesso, con un notevole potenziale d’evoluzione e d’invecchiamento. Un rosso perfetto da portare in tavola per accompagnare arrosti di carni rosse o della selvaggina.

La Cappellina si trova in località Argiano di Pianella Castelnuovo Berardenga, verso il confine meridionale della denominazione del Chianti Classico, a metà strada tra Siena e Gaiole in Chianti. La tenuta si estende complessivamente su 95 ettari, di cui 10 vitati, con una grande eterogeneità di terreni, che vanno dal galestro calcareo, alle argille, ai suoli ricchi di ciottoli e sabbie. Questa straordinaria variabilità nella composizione dei terreni e nelle esposizioni, è una grande ricchezza, che permette di coltivare ogni vitigno nella zona più adatta a esprimere il massimo potenziale.  La Tenuta prende il nome da una piccola Cappella che si trova tra le vigne, un antico punto di sosta e di preghiera su una vecchia strada che andava da Siena a Firenze. La filosofia aziendale è improntata alla produzione di vini di qualità, a partire dal lavoro in vigna che si svolge in regime d’agricoltura Biologica e con basse rese.  Ogni pianta trova così il suo naturale equilibrio produttivo e vegetativo, in armonia con l’incontaminato contesto circostante.  A secondo delle esigenze annuali, tra i filari viene seminato favino, orzo o altri grani, in modo da portare il vigneto in equilibrio. In campagna si utilizzano zolfo e rame e solo quando serve, altri prodotti autorizzati per l’agricoltura Biologica. L’obiettivo aziendale, infatti, non è solo produrre vini d’eccellenza, ma anche prodotti sani e genuini. La massima attenzione al vigneto riguarda anche la raccolta delle uve, che viene fatta solo a completa maturazione, spesso con tre vendemmie nello stesso vigneto, per garantire la massima qualità. Un lavoro dispendioso e faticoso, sostenuto dall’idea che il buon vino si fa prima di tutto in vigna, con uva sana e perfettamente matura, lasciando alla cantina solo il compito di assecondarla con il minimo intervento possibile verso la trasformazione in vino. Nella scelta dei vitigni, Tenuta Cappellina è restata fedele alla tradizione, dedicandosi soprattutto agli autoctoni sangiovese (66%) e canaiolo (10%) e alle varietà internazionali che hanno dimostrato una perfetta adattabilità al terroir del Chianti, come cabernet sauvignon, syrah e merlot. Le singole parcelle sono vinificate separatamente con utilizzo di soli lieviti naturali. L’affinamento avviene in barrique, botti grandi in rovere o in vasche d’acciaio, con l’accortezza di introdurre ogni anno solo una piccola percentuale di legni nuovi, in modo che non siano troppo invasivi e permettano sempre di conservare e valorizzare le caratteristiche varietali dei vitigni. Anche l’utilizzo dei solfiti è ridotto al minimo indispensabile, per avere sempre vini schietti e genuini.

Schermata 2018-05-22 alle 18.25.50Toscana IGT Dianne
Il rosso Dianne nasce dal blend dell’autoctono sangiovese (40%) con alcuni tra i più famosi vitigni d’oltralpe. Il cabernet sauvignon (36%), conferisce eleganza e complessità aromatica, la syrah (24%) un tocco piacevolmente speziato e una piccola percentuale di merlot regala morbide note fruttate. Il risultato è un vino contraddistinto da un profilo armonioso, con frutto maturo, tannini setosi e bella persistenza. Dopo la vendemmia e la classica vinificazione in rosso, le varietà francesi maturano in barriques di primo, secondo e terzo passaggio, mentre per il sangiovese si preferisce usare del legno neutro per preservare intatto il suo profilo varietale. Il periodo di affinamento in legno dura almeno 24 mesi ed è seguito da 12 mesi in bottiglia prima della messa in vendita. Il vino ha un colore rubino molto intenso. Il quadro olfattivo è complesso, con aromi di piccoli frutti a bacca scura, ciliegia, sentori di sottobosco, sfumature di erbe aromatiche, vaniglia e morbide spezie. Il sorso è ampio, avvolgente e profondo, con un centro bocca aromaticamente ricco di frutto e note terziarie. La tessitura tannica è fine e delicata e la freschezza sempre equilibrata. Il finale e lungo e persistente.

COMPRA ORA SU VINODALPRODUTTORE.IT!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *