Roero Riserva Braja – Deltetto

deltetto

Il nebbiolo ha trovato sulla riva sinistra del Tanaro un terroir ideale per esprimersi con particolare finezza. Le splendide colline del Roero, caratterizzate da suoli leggeri e sabbiosi, offrono condizioni perfette per produrre vini rossi meno potenti e strutturati rispetto a quelli delle vicine Langhe, ma di grande eleganza. Il Roero Riserva Braja è sicuramente una delle etichette di maggior prestigio della Cantina Deltetto e rappresenta molto bene il potenziale del nebbiolo del Roero. Il suo profilo raffinato e delicato, i suoi aromi intensi, i suoi tannini sottili e la freschezza sapida che ne contraddistingue il finale, lo rendono piacevolmente armonioso ed equilibrato.

L’azienda Agricola Deltetto si trova a Canale, nel cuore delle terre del Roero, una delle zone del Piemonte storicamente più vocate CONCHIGLIEper la viticoltura. Il Roero occupa la riva sinistra del fiume Tanaro, che lo separa dalla regione delle Langhe di Barolo e Barbaresco. E’ un territorio paesaggisticamente molto affascinante, caratterizzato da colline dai versanti ripidi e da aspri calanchi, che si sono formati in tempi remoti, dalla lenta azione d’erosione causata dal vecchio corso del fiume Tanaro. Seppur vicina alle Langhe, l’area del Roero ha un’origine geologica diversa. E’ una zona più giovane, che risale all’era Terziaria (circa 5 milioni di anni fa), quando un antico fondale marino si è sollevato portando all’emersione delle attuali terre. Anche la composizione dei suoli è diversa rispetto alle Langhe. Se sulla riva destra del Tanaro prevalgono le antiche marne argillo-calcaee e le marne di S. Agata, nel Roero i terreni sono prevalentemente composti di arenarie, rocce sedimentarie ricche di fossili marini, con presenza di calcare e argilla. Tipiche di questo territorio sono le famose sabbie dai toni giallastri, che rendono i terreni leggeri, soffici e molto permeabili. Queste caratteristiche conferiscono ai vini del Roero non solo corpo e struttura, ma anche una particolare finezza espressiva. I vini rossi a base di nebbiolo sono più pronti, meno tannici e piacevolmente bevibili anche da giovani rispetto ai “fratelli” delle Langhe. Il terroir è in grado di esaltare le note floreali e fruttate del nobile vitigno piemontese e le caratteristiche di mineralità derivanti dalla particolare composizione dei suoli.

La Tenuta Deltetto ha un’estensione complessiva di una ventina di ettari ed è coltivata con le principali varietà a bacca rossa e bianca della tradizione piemontese: nebbiolo, barbera, dolcetto, arneis, cortese, favorita. Trovano inoltre spazio anche vitigni internazionali come chardonnay e pinot noir, soprattutto per la produzione di metodo classico. L’azienda Deltetto nasce dalla passione familiare per la viticoltura. Una tradizione trasmessa di generazione in generazione e che ancora oggi consente di produrre vini, non solo di alta qualità, ma anche dal gusto tipicamente territoriale. Nei vigneti si lavora con grande attenzione, privilegiando le basse rese e cercando sempre la perfetta maturazione delle uve, consapevoli che un grande vino nasce prima di tutto in vigna. La stessa cura viene applicata nei processi di vinificazione, limitando al minimo l’intervento umano, in modo da portare sempre in primo piano le qualità della materia prima. Per questo dal 2017 la produzione è certificata come biologica e, nel 2018, l’azienda è stata premiata per il suo impegno nella salvaguardia dell’ambiente.

roero-braja-riserva-2012Roero Riserva Braja
Il Roero Riserva nasce dal vigneto Braja, un vero e proprio cru aziendale, che da sempre garantisce uve di particolare qualità. Il nome del vino, in dialetto piemontese significa “grida” ed è stato scelto in omaggio all’antica denominazione di questa storica vigna, ereditata dal lato materno della famiglia Deltetto. La parcella si trova nel comune di Santo Stefano Roero ed è caratterizzata da terreni ricchi di sabbie, che esaltano la finezza ed eleganza del nebbiolo. Dopo la vendemmia, le uve sono avviate alla vinificazione con macerazione sulle bucce a cappello sommerso, per la durata di circa 30 giorni. Il vino matura in botti e barriques di rovere per circa 24 mesi e completa il suo affinamento con ulteriori  12 mesi in bottiglia. Nel calice è di un bel rosso rubino, che con il tempo tende ad assumere delle sfumature color granato. Il bouquet è raffinato, con delicati profumi floreali di violetta, aromi di piccoli frutti rossi maturi e leggere note boisé. Al palato ha buona struttura, con sorso intenso, profondo, che si distende armoniosamente verso un finale piacevolmente fresco e sapido.

COMPRA ORA SU VINODALPRODUTTORE.IT!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *