Verdicchio dei Castelli di Jesi Classico Superiore DOC di Andrea Felici

territorio2017b

Il Verdicchio dei Castelli di Jesi è uno dei bianchi italiani più affascinanti e longevi. E’ un vino mediterraneo, figlio di uno splendido terroir collinare che si trova tra i monti dell’Appennino marchigiano e il mar Adriatico. Il Verdicchio dei Castelli di Jesi Classico Superiore di Andrea Felici nasce da una selezione delle uve delle migliori vigne della tenuta. E’ un bianco di forte personalità e carattere, dal bouquet intenso e ricco. Un vino ottimo da bere giovane per la sua piacevole freschezza fruttata, ma che possiede anche un notevole potenziale d’evoluzione verso raffinati e complessi aromi terziari.

Il territorio della regione dei Castelli di Jesi, incastonato tra le vette dell’Appennino marchigiano e il mare Adriatico, è segnato da valli che scendono perpendicolari alla linea costiera, con rilievi collinari dall’andamento a volte dolce, a volte più aspro e scosceso, perfetti per una viticoltura di qualità. Il clima è mediterraneo, caldo e secco, ma sempre ventilato e con forti escursioni termiche stagionali e tra il giorno e la notte. La vicinanza del mare, con le sue mitiganti brezze, contribuisce ad addolcire le temperature e a garantire una perfetta e graduale maturazione delle uve con un corredo aromatico di grande ricchezza e intensità. L’Azienda di Andrea Felici si trova nel cuore dell’area classica del Verdicchio, tra Cupramontana e Apiro, a un’altitudine di oltre 500 metri sul livello del mare, ai piedi del monte San Vicino (m 1479). La vallata si apre con versanti ripidi, coperti da boschi secolari e vigneti, con lo sfondo delle vette del Gran Sasso e della Maiella: una sintesi perfetta di montagna e mare. Oggi al timone dell’Azienda c’è Leopardo Felici, che rappresenta la quarta generazione di un’antica famiglia di vignaioli. La tenuta si estende complessivamente su nove ettari, coltivati su terreni particolarmente vocati di matrice argillo-calcarea. I vigneti sono gestiti con grande attenzione, con la consapevolezza che il buon vino si fa soprattutto in campagna. Le viti sono coltivate assecondando il ciclo vitale e il naturale equilibrio vegetativo e produttivo, senza forzature, cercando sempre la migliore maturazione polifenolica e zuccherina. Il verdicchio, vitigno tipico del territorio, presente da secoli nelle Marche, è una pianta vigorosa con una maturazione abbastanza tardiva. E’ una delle varietà a bacca bianca più pregiate del nostro patrimonio ampelografico, con le sue uve si possono produrre spumanti con Metodo Classico o Martinotti, vini fermi, vendemmie tardive e vini passiti. L’Azienda Andrea Felici ha concentrato tutta la sua attenzione sulla produzioni di due soli vini, con l’obiettivo di valorizzare al massimo le qualità di un grande vitigno e di un terroir straordinario. Si tratta di bianchi di struttura e carattere, ottimi da bere giovani, ma che presentano interessanti evoluzioni del bouquet e grande longevità.

classico-superiore-andrea-felici-2017Il Verdicchio dei Castelli di Jesi Classico Superiore DOC nasce dall’assemblaggio di una selezione dei diversi vigneti dell’Azienda. Le uve sono raccolte a mano e portare rapidamente in cantina con piccole cassette per procedere subito con la vinificazione. Dopo la fermentazione di circa due settimane, il vino matura “sur lie” in vasche di cemento vetrificato per 12 mesi e prosegue l’affinamento in bottiglia per almeno sei mesi prima di essere messo in commercio. Ha un colore giallo chiaro con riflessi dorati. Il profilo aromatico è fresco, con aromi floreali, fruttati, sentori di erbe officinali, macchia mediterranea e ricordi iodati. Il sorso è fresco e di buona struttura, con aromi intensi e complessi, attraversati la vibrante acidità. Il finale è piacevolmente persistente con note sapide e ammandorlate.

COMPRA ORA SU VINODALPRODUTTORE.IT!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *