Polpette di carne e Nero Ossidiana di Tenuta di Castellaro

 polpa di manzo tritata
uova
mollica panini all’olio
– latte q.b.
– sale, pepe q.b.
– 50 gr di parmigiano reggiano da grattugiare
– un ciuffetto di prezzemolo
– 4 cucchiai di olio di semi
– 1 cipolla
– 2 cucchiai di pomodoro concentrato
– brodo

PREPARAZONE:
Bagnate la mollica dei panini all’olio con un po’ di latte e lasciatela ammorbidire.
In un’altra terrina ponete la carne con l’uovo e il parmigiano grattugiato, un pò di sale e la cipolla precedentemente tritata molto fine.
Sgocciolate la mollica dal latte e strizzatela, unitela alla carne e lavorate il tutto con le mani per ottenere un composto omogeneo, impastate finché gli ingredienti risulteranno ben amalgamati.
Inumiditevi le mani in acqua fredda (così sarà più facile modellare le polpette) e prelevate delle porzioni di carne grosse poco più di una noce, dando poi una forma arrotondata o leggermente appiattita.
Distribuite una grossa manciata di farina in un largo piatto e fatevi “rotolare” poche polpette alla volta in modo che ne rimangano velate.
Scaldate in una padella antiaderente 3-4 cucchiai di olio, adagiatevi le polpette lasciandole ben distanziate tra loro, fatele cuocetele per 4 minuti , poi aiutandovi con una paletta o con una pinza, giratele e continuate la cottura per lo stesso tempo. Tenete il fuoco medio-basso in modo che raggiungano la doratura da entrambi il lati, senza rischiare di bruciarsi.
A questo punto della cottura potete procedere in vari modi.
Potete servirle semplicemente fritte, oppure, se le preferite in umido, aggiungete 2 mestoli di brodo in cui avrete diluito 2 cucchiai di concentrato di pomodoro, portate a bollore, coprite con un coperchio e lasciate cuocere per venti/ trenta minuti circa.
Servitele calde con ciuffi di prezzemolo.
Per un pasto completo, si possono cuocere in abbondate pomodoro, così da ottenere con poca fatica, uno stuzzicante condimento per la pasta.

Per quanto riguarda i sapori, le più gustose si ottengono mescolando 2-3 tipi di carne (manzo, vitello e maiale) con uno o più salumi (mortadella, prosciutto cotto o pancetta). In questo caso però, occhio alle proporzioni: il peso del misto di carni deve essere 4 volte superiore a quello dell’ingrediente aggiunto, per esempio la mollica di pane: quindi per 400 g di carni, occorrono 100 g di pane bagnato nel latte.

nero-ossidiana-igt-sicilia-2012

 

Le polpette di carne sono una ricetta semplice e molto gustosa, una volta considerate un piatto povero, composto principalmente da avanzi, oggi un piatto delizioso che accontenta tutti i palati, ne esistono diverse versioni, tutte molto invitanti e golose. Si possono passare questi teneri bocconcini di carne nella farina e friggere in olio ben caldo oppure cuocere in un sughetto di pomodoro o al forno. Scegli la variante che preferisci e accompagnala con Nero Ossidiana, Sicilia IGT di Tenuta di Castellaro.

        COMPRA ORA SU VINODALPRODUTTORE.IT!

 

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *