Girofle è il rosè più premiato protagonista della tua estate

Masseria

Il Salento è una terra di grande fascino. Un’esile penisola che si distende tra due mari, con uliveti secolari, antiche masserie e vigne coltivate ad alberello. Un paesaggio solare, ventoso, ricco di tradizioni e bellezze artistiche, che ne testimoniano la storia millenaria. La vite è coltivata fin dal tempo della prima colonizzazione greca e ancora oggi è una delle risorse più importanti del territorio. L’Azienda Garofano si trova a Copertino, in provincia di Lecce, la zona d’elezione del vitigno Negroamaro, capace di donare non solo rossi di forte carattere e personalità, ma anche vini rosati di rara finezza ed eleganza, come il Salento Rosato IGT “Girofle”. Un Rosé profumato, fragrante, fresco e delicato, da scoprire anche per la sua straordinaria duttilità negli abbinamenti a tavola.Il Negroamaro

Copia di AM_14_vignetoL’azienda Garofano ha saputo coniugare gli antichi valori della storia e della cultura della coltivazione della vite nel Salento, con tecnologia e modernità, il tutto con un grande rispetto e attenzione per la natura e il territorio. In linea con questa visione dell’Azienda è la valorizzazione dei vitigni autoctoni, in primis il Negroamaro. Un vitigno introdotto nella Puglia ionica ai tempi dell’antica colonizzazione greca. Il nome, in dialetto “niurumaru”, quasi sicuramente deriva dalla ripetizione rafforzativa della parola nero: niger in latino, μαύρος in greco, per  sottolineare il colore scuro del vino. In passato, proprio in virtù della sua potenza e alto grado alcolico, veniva spesso esportato all’estero per dare nerbo e struttura ai vini del nord Europa. Negli ultimi decenni, il lavoro di molti attenti produttori, tra cui Severino Garofano, ha contribuito a valorizzare il Negroamaro come una delle eccellenze più importanti e rappresentative dei nostri vini del sud. E’ un vitigno che oltre alla classica vinificazione in rosso, si è rivelato molto adatto per la produzione di vini rosati. Tanto che oggi i Rosati del Salento rappresentano una vera eccellenza del territorio e sono riconosciuti tra i migliori a livello nazionale e non solo. Le migliori etichette possono infatti competere con i famosi Rosé della Provenza, cha per secolare tradizione, sono considerati come i migliori al mondo.

Salento IGP Rosato Negroamaro “Girofle”

girofle-salento-igp-negroamaro-rosè-2015Il Salento Rosato IGP “Girofle” è un Rosé di rara finezza, eleganza e di assoluto valore.

E’ prodotto con uve negroamaro in purezza, provenienti dalle vigne coltivate a cordone speronato nella tenuta di Copertino. Dopo la vendemmia, le uve vengono raffreddate a 10 °C prima della pigiatura soffice. Segue una breve macerazione del mosto sulle bucce, per l’estrazione di colore e aromi, prima di procedere alla fermentazione a temperatura controllata e affinamento in acciaio. Il vino ha un bellissimo colore rosa corallo dai toni delicati e brillanti. Il quadro olfattivo è di grande fascino e seduce per gli eleganti profumi floreali, i fragranti aromi d’agrumi, lampone, ribes rosso, fragoline di bosco, impreziositi da un sottofondo di macchia mediterranea. Il sorso è fresco, dinamico, con frutto succoso e persistente, che si apre a suggestioni orientaleggianti di morbide spezie e chiude con un finale piacevolmente sapido. Un rosato secco, pulito che coniuga mirabilmente l’intensità aromatica con grande finezza espressiva. Un vino molto gastronomico, che a tavola si esalta per la sua straordinaria duttilità negli abbinamenti. Perfetto per accompagnare un tagliere di affettati, o di antipasti misti, è ottimo con guazzetti di crostacei, moscardini al pomodoro, zuppe di pesce leggere e delicate. Provatelo con piatti delicati della cucina orientale, insuperabile con le focacce pugliesi con pomodoro o verdure di stagione e per accompagnare una pizza.

 

PREMI E RICONOSCIMENTI

Girofle è il rosè premiato e amato in tutta Europa. Ogni anno ottiene grandi riconoscimenti che ne confermano l’eccellenza. Per due anni consecutivi è stato premiato al Concours Mondial du Rosé di Cannes, il concorso degli enologi francesi dedicato ai vini rosati del mondo, aggiudicandosi la medaglia d’argento con i fantastici Girofle 2015 e Girofle 2016.

La rivista Falstaff ha dedicato il numero di luglio ai vini rosé, con un’ampia rassegna di rosati da tutta Europa, dove Girofle ha avuto grande visibilità.

Vanityfair ha proposto Girofle in “La vie en rosé“: una selezioni di trentadue vini rosati con prezzi variabili da stappare quest’estate.

Girofle è presente anche nella lista dei Vini Gluck estivi pubblicata da Slowine.  Una lista che propone vini per ogni slowineoccasione dall’aperitivo al pasto, al bicchiere ghiacciato per rinfrescarsi. Vini dall’ottimo rapporto qualità prezzo, buone bottiglie che hanno dato soddisfazione a chi le ha bevute e che soprattutto sono state finite in un attimo, da sole o a tavola con il cibo che le accompagnava.

Doctor Wine ha pubblicato un articolo dedicato a Rosexpo, l’appuntamento annuale a cui hanno partecipato i vini rosè di tutto il mondo, dove i rosati salentini si sono distinti grazie a Girofle, “il Re di Rosexpo”,  che ha fatto da  protagonista.
girofle vintage

 

È dedicato proprio agli anni Ottanta il terzo appuntamento a Lecce di Must in Song, la rassegna di cui Garofano Vigneti e Cantine è partner, ideata e organizzata da Festinamente. Un’estate al mare