Barolo Bussia DOCG 2008 – Parusso

parussoAmbasciatore dell’enologia italiana nel mondo, il Barolo è uno dei vini più amati e in assoluto più prestigiosi. Nasce nello splendido territorio delle Langhe, dove da sempre si coltiva la pregiata uva nebbiolo. Uno dei cru più rinomati e celebri del comune di Monforte d’Alba, nel cuore della Docg Barolo, è senza dubbio Bussia. Da una selezione delle migliori uve dei vigneti di questo terroir nasce il Barolo Parusso Bussia 2008. Un vino dal profilo elegante, che tutti gli amanti dei grandi vini sapranno apprezzare.

Le Langhe sono una delle aree più vocate e di maggior tradizione nella produzione di grandi vini di qualità. Proprio, e solo in queste terre, il vitigno nebbiolo riesce a esprimere le sue straordinarie potenzialità, dando vita a vini che possono competere con le più famose eccellenze del mondo. Le colline delle Langhe si sono formate a seguito dell’innalzamento di un fondale marino avvenuto circa 50 milioni di anni fa. Un territorio nato da stratificazioni e sedimentazioni di arenarie, marne, argille, sabbie di origine marina, a cui spesso si sono sovrapposti depositi alluvionali. Un suolo ricco d’incredibile diversità, ma con componenti di base tutte ottime per la coltivazione della vite. Se a questo si aggiungono le perfette esposizioni collinari e un clima, che permette la maturazione di un vitigno esigente come il nebbiolo, comprendiamo chi stiamo parlando di uno di quei rari luoghi, come la Borgogna o Bordeaux, dove la produzione del vino si unisce indissolubilmente al territorio, alla storia e alla cultura del luogo. La tenuta Parusso si trova in località Bussia, sul versante collinare che da Monforte d’Alba scende verso Castiglione Falletto e che si affaccia sul comune di Barolo. Venti ettari di vigneti, situati nelle pregiate località Bussia, Ornati, Mosconi, Le Coste, Mariondino e Villero. Un terroir meraviglioso e così vario per composizione dei terreni, che ogni cru esprime vini con caratteristiche uniche e peculiari. In particolare, la zona di Bussia presenta un suolo arenario, con marne bianche e limo. E’ la zona del distretto di Barolo che più si distingue per eleganza e finezza. Da quattro generazioni la famiglia Parusso produce vini nella continua ricerca della qualità e dell’eccellenza. Vini di grande personalità, vera e genuina espressione del territorio. Il rispetto della terra e della natura, sono alla base di tutte le pratiche in vigna. Un’attenta e selettiva microzonazione dei suoli, ha permesso di diversificare la coltivazione di ogni vigna per ottenere il massimo risultato e la massima tipicità del vino rispetto al terroir. Il naturale inerbimento tra i filari, supportato anche con erbe selezionate, aumenta la biodiversità e garantisce viti più sane, stabili e forti. Per preservare la massima qualità, le rese sono molto basse, circa 1 kg per ogni pianta e la raccolta avviene rigorosamente a mano, cercando di protrarre al massimo la maturazione dell’uva, per ottenere il giusto livello di aromi e profumi.

barolo-bussia-docg-2011.jpgIl Barolo Bussia, è prodotto da una selezione delle migliori uve nebbiolo coltivate nei vigneti Rocche, Munie e Fiurin, tutti situati nella zona di Bussia a un’altitudine di circa 250/350 metri sul livello del mare. Dopo una pigiatura soffice e una lunga macerazione, la fermentazione avviene spontaneamente con lieviti indigeni, senza l’uso di solfiti. Il vino sosta per 24 mesi in piccole botti di rovere e una volta imbottigliato, si affina per altri 6 mesi prima della commercializzazione. Il barolo Bussia regala un bouquet di profumi delicati e di grande finezza, che spaziano dal floreale, alle note fruttate, speziate e balsamiche. Al palato si fanno apprezzare i tannini setosi e fini armoniosamente integrati con una piacevole freschezza. Un vino intenso, strutturato, dal grande equilibrio, che coniuga le note di frutta rossa con nuances terziarie sempre eleganti e delicate. A tavola trova il suo abbinamento perfetto con primi piatti a base di tartufo, arrosti di carni rosse e selvaggina di pregio.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *